PEZZI DI STORIA...

martedì 27 maggio 2008

"Arbese Day": gran festa fino al calar della notte!!!

.













.
ARBA (PN) – Festa doveva essere e festa è stata! Le numerose defezioni (tra assenze giustificate e non!) non hanno inciso sulla riuscita dell'evento, che si è caratterizzato anche per la partecipazione attiva di mogli, fidanzate e bambini. Dopo la partita e la grigliata a seguire ai bordi del campo, protrattasi fino al tardo pomeriggio, ci giungono voci di un ulteriore segmento "ricreativo" di calcio misto, con finale pirotecnico... Chissà se qualcuno vorrà raccontarci qualcosa... La giornata è iniziata con qualche attimo di apprensione, considerato che alle 10:00 (orario fissato per l'inizio della gara) le "Old Stars" erano puntualmente presenti al campo, mentre non vi era alcuna traccia della "vera" Arbese (eccezion fatta per il Battocchietto). Piano piano, sono cominciati ad arrivare con gran calma i giocatori, alla spicciolata: parecchie le facce assonnate e le capigliature arruffate... Alla fine si contavano dodici effettivi per la squadra "attuale" (con Diego Faelli nelle inconsuete vesti di portiere) e ben sedici per le "vecchie glorie". La gara, diretta dall'inflessibile Gianni "Cjaceta" (che ha comunque riservato un occhio di riguardo per i vecchietti...), dopo un primo tempo equilibrato concluso a reti inviolate, ha fatto registrare un impietoso 4-1 finale in favore dei "giovani": sono andati a segno Rizzo, il "Biaso", "Geppo" e Del Gallo, mentre il punto dell'onore delle "Old Stars" è stato firmato da "Lele" Formenton. Nell'ambito di una gara tranquilla, interpretata dai contendenti con il giusto spirito amichevole, l'unico momento di tensione si è avuto nel finire del primo tempo, quando il bomber Rizzo si è lasciato andare ad una plateale simulazione in area di rigore (il filmato si commenta da solo). Sono seguiti disordini tra le opposte tifoserie e alcuni tafferugli tra le due panchine, che fortunatamente però sono stati subito sedati. Nonostante il risultato sfavorevole, che poteva essere anche più rotondo senza un paio di super interventi del pluridecorato Cornacchia in versione "Fantomas", le "vecchie glorie" hanno più motivi per essere orgogliosi della prestazione: il moderno assetto tattico esibito con disinvoltura (difesa in linea), il pareggio ottenuto nella prima frazione di gara quando ancora le bombole di ossigeno non si rendevano necessarie e soprattutto il fatto di non aver fatto registrare nessun infartuato tra le proprie fila. Al termine della partita, per procedere all'assegnazione della tradizionale "caraffa" (e per offrire un'opportunità ai vecchietti sconfitti sul campo....), si è dato corso all'appendice dei rigori (10 per squadra). La kermesse si è conclusa anzitempo per manifesta superiorità delle "Old Stars", dopo il gran rigore calciato nel sette dalla mascotte Alberto (!)(consegnamo il filmato agli annali) e l'irriverente "cucchiaio" di Andrea Ferrarin (siamo vicini a Diego, nella certezza che saprà trovare la forza per risollevarsi dal grave trauma sofferto). Come da programma si è passati poi dal terreno di gioco al chiosco ed alle tavole imbandite sotto i gazebo: gran grigliata magistralmente diretta dai fratelli Dino & Willy Di Giulian e da Toni "Binsina", a causa della defezione dell'ultimo minuto del cuciniere designato Maurizio "Cjaceta" (per lui uno strappo ai gemelli rimediato... nell'orto!). Chiusura con dessert e crostata fatta in casa ad opera di "Miss Marcolina". Nel post-grigliata, ancora spettacolo in campo con l'inedita sfida ad una porta (tra i pali Buffon), che vedeva opposti Cristiano Ronaldo (migliore in campo), Quagliarella e Totti (talvolta confuso nel riconoscere la propria squadra di appartenenza), ai più esperti Cornacchia, Iodice e Stefano Serena. I primi hanno sbaragliato i più quotati (sulla carta) avversari, con un pesantissimo 10-4! Infine l'incontro di "calcio-misto" di cui si è detto in apertura... Arrivederci al prossimo anno per... la rivincita!!!

............................

2 commenti:

Anonimo ha detto...

....MA SE NELLA RIVINCITA VINCONO SEMPRE QUELLI .... BISOGNA FARE LA RIVINCITA DELLA RIVINCITA???

Candido Cannavò ha detto...

In riferimento alla partitella con Cristiano Ronaldo, Totti e Quagliarella ti sei dimenticato di dire che gli infanti giocavano pure scalzi...
Ciao a tutti, torno alla terapia

GOALS STAGIONE '08/'09

UN ANNO DI BLOG! (video)